Party Interzona DesiderAbilia

Sabato 15 ottobre 2016

c/o Associazione Interzona

a partire dalle 18.00

Per conoscervi e farci conoscere vogliamo invitarvi a una serata di musica, performance, arte e socialità (ospitata da Interzona, Verona).

desiderAbili è un gruppo eterogeneo di persone con e senza disabilità, nato da poco e con sede a Verona, impegnato a costruire spazi di riconoscimento e confronto per allargare le maglie di ciò che riteniamo affascinante e sessualmente attraente.

Cominciamo allora con un party del desiderio, dove nuovi corpi e nuovi movimenti possano vivere insieme uno spazio accessibile di espressione.

Macho free zone: omolesbobitransfobia restano fuori! DesiderAbilia è uno spazio antisessista, antirazzista, antifascista.

desiderAbili raccoglie fondi per finanziare le sue attività: e ne abbiamo in mente di grandiose!

Associazione Interzona
Via Scuderlando, 4, 37135 Verona VR

Mappa: https://goo.gl/maps/wYkCTLAvoGy

Goghi&Goghi

Goghi&Goghi è un collettivo artistico nato nel 2004, quando Mara Pieri, attrice e performer, incontra Elia Covolan, autore e illustratore transgender. Il loro lavoro si basa su un approccio multidisciplinare che mette in dialogo teatro, performance, installazioni, fotografia e illustrazione, spesso con la collaborazione di altri artisti. Goghi&Goghi producono opere site-specific, pensate per essere rappresentate e installate in contesti atipici. I loro lavori sono stati presentati in festival ed esposizioni in Italia e in vari paesi, tra cui Argentina, Portogallo, Belgio, Francia, Danimarca e Canada. Curano inoltre eventi culturali, e da poco hanno iniziato la prima avventura di pubblicazioni indipendenti. La loro ricerca è fondata su tematiche queer, l’esplorazione delle identità di genere, la disabilità e i corpi che fuoriescono dalla norma.

Les Formidables

una performance di Goghi&Goghi

Chi sono Les Formidables?
Siamo supereroi il cui superpotere è la disabilità, e lo usiamo per fare a pezzi la normatività. Siamo supereroine che guadano il quotidiano: adattiamo il mondo al nostro corpo, non viceversa.
Siamo tant*, tantissim*, siamo ovunque, facciamo cose che voi umani non potreste neanche immaginare: creiamo nuovi universi. Siamo fatt* di corpi esplosivi e di desideri favolosi.
Oggi, grazie a Goghi&Goghi, performers e membri di Les Formidables, potrete vivere la meravigliosa ed irripetibile esperienza di vestire i nostri panni.
Avrete la possibilità di dare un’occhiata a uno scorcio del nostro mondo, esperire quel che noi percepiamo, e forse, alla fine, trasformarvi in un Formidable. Vi invitiamo a partecipare: Les Formidables è una performance interattiva in cui storie, ritratti sonori ed illustrati vi regalano un’esperienza
inimmaginabile.
Diventate formidabili con noi!

Andy Gio

Andy Gio, è nata un giorno e un giorno morirà sfortunatamente per lei… nel frattempo si è laureata in lettere e filosofia DAMS indirizzo teatro, ha lavorato con alcune compagnie di teatro, tra cui il Teatro delle Albe, ha creato il gruppo punk-rock-sdramm le Tette Biscottate (ora inattivo) e ne è stata la regista e cantante, esibendosi in locali e festivals in molte città italiane e in Svizzera.
Dal 2008 al 2010 ha vissuto a Berlino dove ha lavorato in teatro per la Volksbühne, con la compagnia Dokumentar Theater e formato il duo Satantanga di musica elettronica.
Da alcuni anni sta sviluppando la performance come forma d’arte che riunisce musica e teatro, sue grandi passioni sin da piccola.
La sua ricerca si basa sull’identità di genere, sull’essere femmina/donna oggi e fondamentale è per lei il lavoro sul corpo.
Perciò nonostante qualche cicatrice Andy pratica attività sportiva agonistica ed è anche motociclista e tanguera.
Andy Gio considera l’ironia e soprattutto l’autoironia come unico compromesso possibile con la vita.

I LOVE SHOPPING

Performance per una Lolita D’Arco

Una voce femminile registrata racconta in prima persona la sua vita dall’adolescenza alla terza età riassumendola nei 7 giorni della settimana e tramite le cose che compra un pò ossessivamente ogni giorno: vestiti, borse, accessori, creme, ore in palestra, l’automobile ecc. ecc. ecc.
Ma nel corso della vita (e della settimana) avrà modo di riflettere, di sbagliare, di cambiare direzione di fare altre scelte; di acquistare ogni giorno di più una coscienza di se stessa. Nonostante questo a lei sembrerà impossibile cambiare il corso del suo destino. Nel testo si alternano comicità e tragicità, due facce della stessa medaglia.
Mentre il pubblico ascolta la storia, l’attrice in scena ispirandosi come personaggio ad una ancestrale Lolita fa alcune azioni come bruciare dei fogli con delle scritte, truccarsi, sorseggiare un cocktail, spruzzare acqua con una pistola su di sé e sul pubblico, coinvolgendolo più volte con il suo entusiasmo.
I LOVE SHOPPING è stata presentata a Luglio 2012 in occasione del festival “Made in woman” al chiostro di Santa Cristina, Bologna.
http://andygio.blogspot.it/p/performances.html

Locandina

Ingresso riservato ai soci. È possibile tesserarsi in loco.