Nicoletta Ferrari "Dismappa"

l 27 settembre 2018 ci ha lasciat* prematuramente Nicoletta Ferrari. Non è facile trovare parole adeguate in questi momenti, ma vogliamo ricordare Nicoletta perché con la sua energia contagiosa e generosità ha contribuito a rendere possibile l’esperienza di desiderAbili.

Casa Dismappa è stata anche la casa di desiderAbili: ha ospitato molte nostre riunioni e chi di noi è di fuori Verona vi ha sempre trovato ospitalità accessibile e gratuita. Nicoletta era convinta che l’accessibilità non potesse avere un prezzo e grazie a Casa Dismappa ha offerto la possibilità di soggiornare a Verona a chi, anche tra noi, non avrebbe potuto permettersi di sostenere il costo di un albergo accessibile.

Ma Casa Dismappa non era (e non è) solo un luogo senza barriere architettoniche. Era (ed è) una casa accogliente: Nico sapeva mettere a proprio agio le persone, anche quelle appena conosciute. Non possiamo dimenticarci le lunghe chiacchierate a colazione, tra un biscotto ed  un cappuccino e nemmeno la sua disponibilità e pazienza nell’aspettare sveglia il nostro rientro da notti brave.

Il suo impegno per il turismo accessibile ci aveva avvicinat*: Nicoletta credeva come noi che l’accessibilità non serva solo ad andare al lavoro, ma debba essere anche accesso alla cultura, al piacere, alla bellezza. Bellezza che catturava anche con i suoi scatti, trovandola spesso in corpi e movimenti che la nostra cultura ci insegna a guardare invece con diffidenza.

Nico aveva sempre la macchina fotografica in mano, eppure il suo fotografare non è mai stato invadente: era semplicemente l’estensione del suo sguardo complice. Di quella complicità sentiamo da oggi la dolorosa mancanza, e ci stringiamo attorno ai famigliari e a chi l’ha amata. Grazie, Nico, siamo felic* di averti conosciuta!

desiderAbili